Le mie mappe


Carrello richieste consultazioni

Regioni:

Naviga:


Ultime Acquisizioni
Storia della cartografia
I cartografi
Eventi
Eventi Live
Brochure MB
Contatti
Glossario
Sitemap


649-Goritiae, Karstii, Chacseolae, Carniolae, Historia et Windovum Marchae Descript.
Descrizione: La carta, che misura nel disegno cm 35,6 x 23,5, è contenuta nell'atlante Theatrum Orbis Terrarum di Abramo Ortelio, nell'edizione data alle stampe nel 1592 dall'Officina Plantiniana di Anversa. Il documento rappresenta buona parte della Slovenia occidentale e della Croazia Nord-occidentale con il Carso, l�Istria e le isole del Quarnaro. La carta è stata realizzata sulla base dei lavori di Wolfgang Lazy e, per quanto riguarda l'Istria meridionale, con i dati di un altro autore non citato. Le isole sono rappresentate in maniera schematica e con un disegno approssimativo, con Veglia a Ovest di Arbe invece che a Nord, Cherso a Nord di Lussino invece che a Est; inoltre sono state trascurate quelle più piccole, nonostante siano assai numerose. L'isola di Veglia (Vegia) è colorata in rosa, quella di Arbe (Arbi) in bruno scuro, Cherso (Osero) in bruno chiaro e Lussino (Cigola) in Rosa. La carta, graficamente gradevole e molto colorata, presenta una ricca orografia, con le catene montuose rappresentate da rilievi disegnati con fini sfumature. I fiumi principali sono messi in grande evidenza, così come le foreste della Slovenia, che sono raffigurate con disegni di verdissimi alberi. L'autore non ha trascurato neppure d'inserire una enorme dolina, tipica depressioni del Carso. Il documento, che fornisce un'immagine piuttosto precisa e affidabile di questo settore dell'Europa, è completato da una ricca toponomastica e dalla rappresentazione di numerose città, i cui disegni prospettici rossi contribuiscono a movimentarne l'aspetto grafico.
Autore: Abramo Ortelio
Luogo: Anversa
Anno: 0


 

Richiesta